Arti visive/Don Tonino Bello/Gianni Rodari/Poesia/Roberto Matarazzo

Roberto Matarazzo: Pax – per don Tonino Bello

In memoria di un uomo che ha saputo forgiare intelletti e coscienze.
Roberto Matarazzo

per don Tonino Bello - R. Matarazzo

per don Tonino Bello – R. Matarazzo

I bravi signori

Un signore di Scandicci
buttava le castagne
e mangiava i ricci.
Un suo amico di Lastra a Signa
buttava i pinoli
e mangiava la pigna.
Un suo cugino di Prato
mangiava la carta stagnola
e buttava il cioccolato.
Tanta gente non lo sa
e dunque non se ne cruccia:
la vita la butta via
e mangia soltanto la buccia.

Gianni Rodari, I cinque libri.

5 thoughts on “Roberto Matarazzo: Pax – per don Tonino Bello

    • prima ri_percepivo il dipinto e la memoria andava verso sensazioni estravaganti di un vissuto vero eppure non vissuto, in altre parole è come se avessi conosciuto don Tonino seppure non ho avuto modo di auscultarlo, strano ma è così.. peraltro lo citò, qualche tempo fa, vendola che, se ho ben capito, da ragazzo fu suo allievo e/o conoscente..

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...