Maurizio Manzo: Contromisura

 

http://i.huffpost.com

 

Presto ci taglieranno il sole
sarà alle undici di mattina
l’hanno annunciato
con solare serenità
senza dirci modalità
perché ti chiedi come possono
fare a oscurare il sole
dove lo metteranno
o se credono di poterlo
spegnere di farne un abat-jour.

Non si vedrà più un viso
di luce spalmata irradiarti
darti un bacio a voltaggio
alternativo
inattiva scorrerà la vita
senza penombra
sgombra ogni strada interiore
sarà caldo solo il cuore
prima di spegnersi
assieme agli occhi.

Però pare che i tentativi
sono iniziati già da tanto
l’oscuramento mentale
che ci trascina è dissimile
al tempo Democrito di Borges
ci riporta un buio pesante
atassico
che ci allinea davanti a Romberg
sotto la pioggia fatta da uomini
proboscide a pisciare sul sole.

Advertisements

12 pensieri su “Maurizio Manzo: Contromisura

  1. temo che “tagliare il sole” e “oscuramento mentale” non siano le sole sole che ci propineranno a breve. credo che anche la franchigia del buio verrà infranta, fino all’assurdo di tassare l’atassico.
    vertigine centrale e romberg positvo: indicavamo il sole, in alto, invece ci siamo pisciati sulle sole (delle scarpe)
    : ))
    amara e ironica. non ci resta che sperare che l’uomo probo(scide) abbia almeno una memoria da elefante o la condanna sarà vichianamente infinita e ricorsiva.

    1. @Luciana, forse è tutto iniziato già da molto più tempo che immaginiamo. Un caro saluto!
      @Maloser, lo si spera…ma la memoria immensa è un danno…gli elefanti stanno sconfinando nell’immortalità trasformati in souvenir…un po’ come facciamo noi trasmigrando ogni nostro passo nelle foto evento per i social…tutto quanto sembra diventare un passivo “mi ricordo”…
      Firmate per gli elefanti e gridate per gli esseri umani.
      http://www.avaaz.org/it/save_the_elephants/?fZempdb&pv=29

  2. Il problema degli esseri umani è che si abituano facilmente, accettano tutto senza fiatare. Molto bella, Maurizio, da mettere in musica come sulle onde di…

  3. c’è un film che mi hai ricordato con la figura dell’uomo proboscide, è l’uomo elefante…
    un film molto intenso…
    io credo ancora nel sole, nella luce, e nel calore
    dov’essi aggrapparmi all’ultimo quarto!

    Ciao!:-)

  4. Davvero Bella, aspettiamo l’evento che già attesero ai tempi di Democrito, se il nostro Romberg è positivo magari abbiamo la labirintite, cioè ci piace entrare nei labirinti e perderci, il problema è che purtroppo nei labirinti non ci fanno i bagni :)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...