Domenica Luise: Segnali di fumo

*
cliccare sul titolo qui di seguito:

Domenica Luise – Segnali di fumo

Advertisements

11 pensieri su “Domenica Luise: Segnali di fumo

  1. La poesia di Mimma mi piace perché trasmette una grande carica, indipendentemente dai temi che affronta, mai banali e capaci di spaziare dalla quotidianità alle domande di sempre. Versi che partono da un centro e si inseguno come sospesi dall’alto di una mongolfiera. E’ poesia che si muove come un treno a vapore e zampilla fresca di un moderno di nenie antiche. Uno sguardo libero, immaginifico, sull’attimo che ci sfiora e proviamo ad afferrare.
    Abele

  2. i testi di Mimma presentano vari livelli di lettura, a volte appaiono lievi e invece sono parole come magli…
    a volte sembrano irridere e invece ammiccano con grazia.
    bisogna entrarci cauti, io non mi ci sono ancora abituata e la leggo da tanto.
    nello scoppiettare di bollicine e faville sento grida soffocate, avverto l’urgenza di non lasciar cadere su terreno infertile i semi delle sue parole.
    inanella versi con apparente semplicità, li fa zampillare dal cuore, si sente, ma mediati dalla mente che sembra se ne stia vigile, a protezione di troppa tenerezza.
    grazie ad Abele che qui la ospita e a lei di esserci.
    cb

  3. Come ringraziarvi di queste parole per me? Stavo per chiudere il computer quando mi sono “trovata” qui. Grazie Abele, adesso faccio subito un bel link sul mio blog e una ruota di pavonessa. Sì, lo so che è solo il pavone maschio a fare la ruota, ma mi piglio un po’ di licenze poetiche. E pensa un ‘altra cosa, per oggi intendevo pubblicare una mia poesia illustrata con la foto di pavone di un amico. Vado subito ad unire l’utile al dilettevole, per quanto potrei dire meglio unire il dilettevole al dilettevole.
    Nel rileggermi mi sento strana, normalmente non ho il tempo di rileggere quello che scrivo.
    Cristina, hai scritto un commento bellissimo, spero di non sforzarmi troppo in questa ruota di pavona, potrebbero cascarmi tutte le piume…ah, ah, ah.
    Vi abbraccio con gioia.

  4. Parlare della poesia di Mimma è come descrivere dei quadri in movimento, dove la mente e il cuore hanno spazi di colore ben definiti e mediati dall’ironia agrodolce della sua sensibilità femminile e artistica. E’ scrittura immaginifica, libera, acuta, trovo i testi, qui proposti, davvero molto belli e particolari.

    mirella crapanzano

  5. impressionato da questi testi, davvero molto belli, si respira libertà vera e immediatezza fra pensiero e parole, che solamente poi scopri curati e impreziositi dal suono e dal tono.
    Messaggio silenzioso ma messaggio potente che scuote, appunto, segnali di fumo. Bravissima. rr

  6. arriva diretta, limpida e lucida, bella senza arzigogoli la poesia di Domenica Luise, che sa mettere insieme, abile e accorta, con nobile semplicità, suoni e immagini di provenienze diverse, intrecciate insieme con una maestria che possiede solo chi li ha esplorati, li ha rimodellati, ricreati, ricollocati, ne ha fatto materia di vita e di visioni, insieme.

  7. …….
    C’è una bambola con le rughe
    in agonia.
    Altrove il fiato.
    …..
    Tempo infinito o un alito da quando
    le nostre mani si stringevano
    vive.
    …….
    una poesia che saltella di mano in mano per quanto sembra inizialmente
    giocherellare…poi pian piano t’accorgi che non salta, ma cresce…
    complimenti a Domenica

    mm

  8. Molto efficaci i versi di Domenica Luise che danno vita a una poetica briosa e pensosa al tempo stesso. Vivacità ed immediatezza si coniugano in un ritmo “effervescente” che conquista il lettore tra una bollicina e l’altra sospese tra ironia e fantasia, tra sentimento e vita.

    Un caro saluto,

    Rosaria Di Donato

  9. Grazie, cari: la vostra partecipazione è preziosa per me, specialmente in questo momento difficile per la mia salute in cui sono fragile anche psicologicamente. Stamattina riflettevo che la poesia è l’unica ricchezza di cui m’importi su questa terra. Da voi mi sono sentita accolta e capita anche troppo. Un augurio di vita felice e poetica.

  10. davvero versi che si alzano, a partire da quella formattazione al centro, come anelli a rappresentare in un linguaggio, e copio Rosaria, “brioso e pensoso al tempo stesso”
    Mimma affronta temi esistenziali profondi e pressanti, anche drammatici, quali il dolore per es. ma li coniuga con una visione di amore universale che trascende la pochezza quotidiana e spicciola. C’è un afflato gioioso che pervade la sua poetica, anche laddove trapela un vissuto che gioioso non è.
    Un altro aspetto della sua poetica è la disponibilità, anche formale, al gioco e al lasciarsi prendere la mano dalla poesia e da ciò che di profondo la ispira. Questo le consente un’ironia bella e leggera, effervescente il tutto qualcuno dice, ed è così,

    un abbraccio

  11. Prendo in prestito ciò che ha scritto Romeo: “impressionato da questi testi, davvero molto belli, si respira libertà vera e immediatezza fra pensiero e parole, che solamente poi scopri curati e impreziositi dal suono e dal tono”.
    Li prendo in prestito per aggiungere poi: impreziositi dal suono, dal tono, e dal tuono. I versi di Domenica Luise tuonano (anche), sono quei lampi d’ironia che svelano il dolore contenuto nelle immagini personalissime, scintillanti di energia giocosa. Una prerogativa della sua poetica. Felice di ritrovare Mimma in questi segnali di fumo, un abbraccio

    Doris

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...