Donne e Scrittura – Annamaria Ferramosca

 

*
Nell’ambito del programma di
8 POETESSE per L’8 MARZO  — V Edizione
Forte Sangallo, Via Antonio Gramsci, NETTUNO (Roma)
4-11 marzo 2012. Ingresso gratuito.
Ideazione e direzione artistica: Ugo Magnanti
Org.ne: Fusibilia Associazione
                                                        
DOMENICA 11 MARZO – ore 16.30 SALA DEI SIGILLI


“Donne e Scrittura”: presentazione del quaderno monografico  “La poesia Anima Mundi”, con la raccolta inedita  “Canti della prossimità”, di  Annamaria Ferramosca, Puntoacapo Editrice. Letture dell’autrice. Intervengono  Rino Caputo  e Luca Benassi. Coordina  Ugo Magnanti.


a seguire:  presentazione del libro di poesie, “Unanimemente”, antologia di  donne per le donne, a cura di Gabriella Gianfelici e Loretta Sebastianelli, Editrice  Zonacontemporanea. Col patrocinio dell’Associazione Le Mele-Grane. Intervengono:
 Lucianna Argentino, Nadia Chiaverini, Paola D’Agnese,  Gabriella Gianfelici,  Giovanna Giuffredi,  Carla Grementieri,  Maria Paola Langerano, Toni Maraini,  Loretta Sebastianelli.  Coordina e conversa sul libro Elena Ribet.  Inoltre, letture poetiche al femminile di autrici del territorio.

*
Da Canti della Prossimità, silloge contenuta in Quaderni di Poiein, n. 5, Annamaria Ferramosca – La poesia “Anima mundi”, puntoacapo, 2011.

Clicca qui per ascoltare 06
di voce attesa

una specie di lamento sottile
un gemito piccolo di gioia
come un timbro distorto per l’iridescenza delle acque
è la voce embrionale che attraversa la bolla salina
risuona nelle vene alla madre
e preme e le canta la sua elementare infanzia
chiede di sfolgorare in concerto nel giorno
dell’uscita luminosa quando
il minuscolo corpo verrà adagiato
sull’ addomepianeta che riconosce

l’emissione di onde alla madre si compie
per distacco di corone vocali sottili come aureole
e lei interpreta e trema e costruisce
un paesaggio di case-alberi-strade
divinazione al primo cammino
lei avvia un’assertiva preghiera
salute prima poi bellezza e buona sorte ex aequo

tutto accadrà dovrà accadere
per volontà- rito-destino
o solo
per un in-cantamento

***

A. Ferramosca restituisce centralità alla parola poetica come elemento insopprimibile di comunicazione ed incontro con l’altro. Emerge una componente mediterranea sentita non solo come ricerca delle proprie origini, ma come scoperta di archetipi, di paradigmi attraverso cui vedere il ripetersi della storia collettiva come quella delle emozioni personali.

continua qui

 

 

Annunci

17 pensieri su “Donne e Scrittura – Annamaria Ferramosca

  1. Sono felice di avere ancora un’occasione per esprimere la mia ammirazione nei confronti di Annamaria Ferramosca, poetessa che rileggo spesso e della quale amo la parola poetica capace di dire le profondità più vertiginose della nostra memoria biologica e culturale e di confrontarsi apertamente col presente.

    Un caro saluto

  2. Invece è un piacere per me scoprire la Poesia di Annamaria e scoprirla proprio con questa che è nascita e continuità di vita, così molto bene raccontata. bravissima.

  3. dopo ore di blackout nella funzione commenti, posso finalmente ringraziare innanzitutto Abele per l’ospitalità che qui per me si ripete, con mia grande gioia e proprio nel giorno dedicato alla donna. il testo che ho inviato è infatti dedicato a tutte le madri e cerca di descrivere quella meravigliosa modalità di comunicazione preverbale che si realizza tra madre e figlio prima della nascita. ringrazio Antonio per seguire e apprezzare così profondamente la mia scrittura, ne sono davvero felice e spronata a continuare. sono grata anche alle parole così sincere di Romeo, che spero vorrà continuare a seguirmi. intanto chiedo se riuscite ad ascoltare il testo cliccando su 06, mi dicono che forse non sempre si attiva l’audio…
    grazie, annamaria

  4. bellissimi versi dedicati alla donna-madre, origine della vita al figlio ma anche a sé stessa come comprensione del mistero che in essa si realizza.
    grazie ad Annamaria e ad Abele.

  5. La poesia di Annamaria Ferramosca si estende nell’oltre, scava nell’universo interiore fino a far emergere esattamente ció che il testo evoca. Il suo verso pulito e raffinato è un esempio di coerenza stilistica e di onestà di pensiero. Non mi stancheró mai di dire che è una delle voci poetiche piú belle della nostra contemporaneità.
    Cinzia Marulli

  6. Cristina, Cinzia , Maurizio, le vostre riflessioni mi fanno sentire questo testo davvero necessario, perchè profondamente compreso. ve ne sono grata. di sicuro mi accadrà di sentire risuonare le vostre parole durante prossime mie prove di scrittura in tema. vi avrò a fianco.
    vostra annamaria

  7. Ho ricevuto da poco, come dono, l’antologia di Poiein nella quale fra gli autori c’è Annamaria e anche questo testo, nonché altri. Come alla prima lettura, anche qui su neobar, trovo superlativo e centrale l’ “addomepianeta” con quel “minuscolo corpo” così struggente e circolare e amato sopra.
    E bella la poesia di Annamaria per questo senso di circolarità accogliente, mai che esclude, che canta davvero “nelle vene della madre” per il “bambino”
    Grazie!

    un abbraccio

  8. uno sfolgorare *accecanto*, quel gemito piccolo di gioia che permea il tutto. e bella l’immagine dell’utero-uterra come “cantiere” di voci e di vita. una simbiosi non solo allegorica, ma innanzitutto fisica, tra il ventre gravido e la natura circostante (più o meno antropizzata) che s’incarna in pensieri e rituali così *traboccanti*, che, in effetti, esondano e prendono corpo proprio attraverso lo sviluppo della parola (da gemito-timbro embrionale a poesia-preghiera adulta). bella.

  9. Grazie Annamaria per questa poesia così intensa protesa verso un’attesa e un cammino che descrivono ed evocano – nel suo delizioso e straodinario in-cantare – “il minuscolo corpo verrà adagiato/sull’addomepianeta…per volontà-rito-destino”. So che questi versi li dedichi a tutte le donne (madri) e a chi è in attesa…
    Un caro saluto e in bocca al lupo per la presentazione di domani a Nettuno!
    Monica

  10. Trovo, Annamaria, che i versi qui proposti siano particolarmente rappresentativi della tua poetica. Ogni tua poesia, infatti, e’ un mondo che si rivela e ne raccoglie/richiama altri in unico disegno di cui ci si sente partecipi, se ne respira l’intensita’ trasportati da un ritmo avvolgente…
    in altre parole questa poesia e’ proprio bella, aver visto nascere mia figlia me la fa apprezzare in ogni sfumatura ;)
    grazie e un abbraccio
    abele

  11. Ho avuto il piacere di poter intervenire, oggi pomeriggio, alla lettura di Annamaria Ferramosca: è stata un’emozione grande! In particolare, “di voce attesa” ha creato l’incanto del futuro che si materializza parola dopo parola, del sogno della vita che diventa realtà nel grembo materno, del dialogo non mai interrotto tra il nascituro e la madre. Poesia forte che si nutre di elementi vitali costitutivi dell’ “Anima mundi”.

    Grazie Annamaria!

    Un caro saluto,

    Rosaria

  12. ho scelto questo testo, Abele, come emblematico del “femminile materno”, perchè si sentisse il collegamento con l’evento dell’8 marzo, cui ho partecipato. ma mi è cara la tua affermazione sull’effetto di dilatazione che ciascun testo provocherebbe, dirigendosi il senso anche verso altri territori del nostro sentire. mi accade di avvertire infatti, quando costeggio il tema della maternità, tutto il potenziale simbolico di protezione universale che essa trascina, quel senso della ricomposizione che vorrei fosse un punto di forza del nostro tempo. e invece…
    grazie per aver rilevato questo punto di vista che condivido.

    a Rosaria: non chiedo che questo, in poesia, leggere parole come le tue che mi fanno sentire necessario quello che dalla mia penna cola sulla carta, perchè profondamente compreso. grazie, sono io in debito!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...