Plinio Perilli: L’Aquila sorvolandosi

 

Un’Aquila che scuote le sue ali perché le sente ferite:

radici umiliate di cielo che rinnegano il cielo,

pioggia d’oscuro.

*

cliccare sul titolo qui di seguito:

da Aquila di Plinio Perilli

7 pensieri su “Plinio Perilli: L’Aquila sorvolandosi

  1. Un grazie di cuore a Plinio per questo dono, per il quale gli è stato conferito il Premio Scanno con la seguente motivazione:
    Plinio Perilli, poeta, critico e saggista: Premio Speciale Poesia per il componimento “L’Aquila, sorvolandosi” in cui “dispiega la parola in un sentimento di ‘pietas’, scaturito come una sorgente, dal profondo del cuore, per le vittime, per le persone, per i monumenti, per la natura, per la storia dell’Aquila sepolta di macerie. Un’Aquila che ripiega le ali ferite dalle sferzate di un terremoto che, come scrive Perilli, umilia e uncina gli animi”.

  2. Straordinario racconto – poesia di Plinio. Vi è contenuta tutta l’anima e il vissuto umano di una città. Stupendo dono per NON dimenticare… e riflettere!

  3. Per non dimentare davvero mai! Una bellissima e commovente poesia di denuncia che entra nella storia e affronta con profonda sensibilità e umanità il dolore e lo strazio di chi ha perso tutto sotto le macerie. Quell’Aquila svegliata, unghiuta e ferma con le ali ferite e sanguinanti… “Tutto in cerca di tutto!”…”Dio che lotta con Dio”; in questo scuotimento della terra ogni cosa è uscita dal suo posto e nello sconquasso generale si spera di ritrovare il coraggio….sorvolandosi…
    Grazie a Plinio Perilli per questa importante testimonianza e grazie a Abele per la segnalazione.
    Saluti
    monica

  4. Versi belli e ricchi di umanità che ci invitano a non dimenticare la tragedia della Terra d’Abruzzo, ma anche a riflettere sui drammi di oggi: Roma, Caserta, Le Cinque Terre, Genova…è solo colpa delle calamità naturali oppure ci sono precise responsabilità ambientali di mancata tutela del territorio e altro?!

    Un saluto a Plinio,

    Rosaria Di Donato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...