Domenica Luise – Poeti per don Tonino Bello: Margherita Ealla

*

Incominciamo dal titolo: scolpendo il legno, che è la nostra vita e, simultaneamente, la vita degli altri in anelli concentrici tutt’attorno a noi, così esistiamo , “tutto si genera” scrive Margherita vedendo la maternità dell’esistenza umana, animale e vegetale , “a nudo dallo stillicidio del luogo che svena la mano di acqua”:

continua qui

6 pensieri su “Domenica Luise – Poeti per don Tonino Bello: Margherita Ealla

  1. Di grande vitalità, la scrittura di Margherita Ealla, incarna la relazionalità dei rapporti all’interno della bottega del vivere. Giuseppe, Gesù, Maria, forse altri, hanno scolpito giorno dopo giorno, istante dopo istante la vita familiare segnata da piccoli doveri, dal lavoro, dal gesto affettuoso, dal pane condiviso, dalla preghiera a volte nata dal dolore che sembra tagliare in due, lacerare il corpo e lo spirito.
    “Anche scolpendo” fantasie di presepi nel legno vivo del proprio essere, i protagonisti non hanno seguito uno schema, ma sorreggendosi l’un l’altro hanno generato cerchi concentrici nel tempo. Chissà quanti nodi, quanti silenzi, quanti sguardi, quante incomprensioni, ma un’unica testimonianza: l’amore.

    Grazie Margherita!

    Rosaria

  2. I vostri commenti sono bellissimi, espressione di stima per la poetessa, affetto per la persona e ricchezza della propria anima, che così si porge. Vi ringrazio della vostra presenza nella mia vita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...