Le forme del comico nel Mediterraneo

 


Le forme del comico nel Mediterraneo
Lecce, Teatro Paisiello, 9 Agosto 2010
ore 18.30

Programma della giornata

Da Baubo a Lysistrata: orizzonti teorici sul corpo comico 
Fabio Tolledi (Astragali Teatro, Università del Salento), ‘Ma non mi faccia ridere!’
Benedetta Zaccarello (ITEM, CNRS-ENS, Parigi, FR), ‘Erotica del riso: il corpo comico come estetica convulsiva’
Tavola rotonda. Oltre ai relatori interverranno: Vincenzo Cuomo (Napoli, co-direttore di Kainos), Antonio Borruto (Università del Salento ).

Da Lysistrata alla commedia di ricerca: riflessioni su una sperimentazione teatrale
Abele Longo e Edgar Schröder (University of Middlesex, UK), ‘Traduzioni e trasgressioni, da Operation Lysistrata alla Lysistrata di Teatro Astràgali. Attivismo e pratiche teatrali a confronto’
Tavola rotonda. Oltre ai relatori interverranno: Pietro Fumarola (Università del Salento), Victor Jacono (Università di Roma ‘La Sapienza’ e Università di Malta) e gli attori di Astragali Teatro.

Genere minore, tradizione carsica e reietta rispetto alla più nobile e filosofica forma tragica, il comico si rivela capace, ad uno sguardo più attento, di aprire prospettive desuete e insperate sul corpo e la carnalità; sull’altro e la comunità; sul pensiero stesso e sul potere. Troppo spesso dimenticata dai percorsi della teoria ed affrontata con frettolosa difficoltà dalle prassi teatrali (salvo il suo trito ricadere nella maschera indolore della farsa commerciale), la commedia domanda dunque di essere ripensata fin dalle sue radici, siano esse nel komos o nelle pratiche pre-comiche, attraverso un’esplorazione congiunta delle sue manifestazioni storiche e culturali – in tradizioni rivendicate o in ritualità più sotterranee – e delle sue possibilità teatrali, dai confini del suo immaginario alla fenomenologia delle tecniche attoriali finalizzate al riso.

Ad un anno dall’inizio della ricerca su Lysisitrata, Astragali Teatro propone una prima stazione di riflessione e discussione che tenga insieme, nel suo breve arco, il tentativo di una ponderazione generale in merito alla comicità e una ricognizione dei risultati che la sperimentazione compiuta teatrale ha dischiuso anche sul piano teorico.

5 pensieri su “Le forme del comico nel Mediterraneo

  1. Sì, penso anch’ io che per interpretare la realtà sia necessario confrontarsi con la comicità, altrimenti si rischia di lasciarsi travolgere dal tragico inibendo la creatività. Sicuramente questo convegno sarà stimolante e fecondo.

    Buon lavoro Abele!

    Rosaria

  2. verrei molto volentieri e, peraltro, sto leggendo due testi contigui a ciò , poi, abele, ti mando gli ex libris che mi hanno indotto al fare.. molto incisiva la foto che accompagna il post tra paganesimo (ir)riverente ed eros prorompente..

  3. come già detto, questa grande madre è bellissima, così come mi sembra fondante (e ci sta proprio ottimamente l’aggettivo fecondo utilizzato da Rosaria)il tema della comicità.
    in particolare perciò mi piacerebbe sapere di più relativamente a questo intervento: “Erotica del riso: il corpo comico come estetica convulsiva’

    Grazie Abele per le tue segnalazioni. Ciao!

  4. Grazie Rosaria, Roberto (e non solo per gli ex libris!) e Margherita (chiederò a Benedetta un sunto della sulla relazione sull’erotica del riso)!
    abele

  5. il comico come salvezza primigenia. e quella statuetta del neolitico comprende già tutto!
    peccato non esserci! sarò felice di averne un sunto da te, abele, a fine agosto. buon convegno!
    annamaria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...