Astràgali Teatro: Lysistrata / Persae

 
lysistrata (roads and desires)

persae (roads and desires)

6 agosto 2010, 21:00
lysistrata (roads and desires)
primo studio sull’oscenità del potere
Teatro Romano, lecce
regia fabio tolledi
scrittura teatrale benedetta zaccarello, fabio tolledi
organizzazione ivano gorgoni

Venerdì 6 agosto, alle ore 21, presso il Teatro Romano di Lecce andrà in scena lo spettacolo internazionale Lysistrata, primo studio sull’oscenità del potere, con la presenza di attori provenienti da Francia, Spagna, Palestina, Giordania, Malta, Cipro e Italia che hanno preso parte alla residenza internazionale. Lysistrata è riappropriazione dei tempi del comico, della carnalità dell’esperienza umana, nella sua distanza dalle ‘armi di distrazione di massa’ proprie della televisione, nel suo essere costante dissacrazione. È una trama matrilineare, uterina, che riannoda l’urgenza dell’accoglimento dell’altro da sé, della molteplicità delle nostre esistenze. È, ancora, smascheramento dell’inutilità della violenza e della ragion militare, risata che tutto muta, che denuda il potere

INFO 0832-306194, 3209168440

8 agosto 2010, 21:00
persae (roads and desires)
Frigole (Lecce)

Domenica 8 agosto alle ore 21, sarà presentato all’interno del progetto roads and desires a Frigole (località nei pressi di Lecce), lo spettacolo internazionale Persae, regia di Fabio Tolledi, che attraverso I Persiani di Eschilo e Quattro ore a Chatila di Jean Genet, attualizza il destino del naufragio e della frontiera.

Annunci

8 pensieri su “Astràgali Teatro: Lysistrata / Persae

  1. Non ho ancora assistito a Persae e non vedo l’ora di vedere questa Lysistrata “salentina” dopo quella di Amman in Giordania. L’esperienza in Giordania è stata unica: una grande partecipazione di pubblico, con una comicità capace di andare oltre barriere linguistiche e culturali. Che si ride è un grande valore aggiunto, ma è uno spettacolo soprattutto che fa riflettere, ridicolizza la Guerra con le sue assurdità e demolisce, con grande lucidità, tutta una cultura fallocratica e patriarcale.
    Abele

  2. Un teatro che evidenzia la “molteplicità delle nostre esistenze” …non è poco come messaggio da trasmettere! è già tanto, direi che è tutto: è la base su cui costruire la pace.
    Molto belle le immagini!
    E’ un teatro che coinvolge.

    Complimenti a Fabio Tolledi e a tutti gli attori,

    Rosaria Di Donato

  3. Aggiungo anche i miei complimenti a Fabio Tolledi e a tutti

    e….uau! Abele quando commenti:

    “con una comicità capace di andare oltre barriere linguistiche e culturali. Che si ride è un grande valore aggiunto, ma è uno spettacolo soprattutto che fa riflettere, ridicolizza la Guerra con le sue assurdità e demolisce, con grande lucidità, tutta una cultura fallocratica e patriarcale.”

    Grazie, ciao!

  4. ciao a tutti,
    volevo prgervi il link del video che promuove il nostro nuovo spettacolo: divenire animale.
    spero possa interessare e innescare qualche piccola discussione
    ciao a tutti! gaetano

  5. scusate se mi commento da solo ma volevo postarvi anche questo link rispetto alle attività dell’ ITI Italia (Intenrational Theatre Institute Italia), che da quest’anno ha sede a Lecce, presso Astragali con Fabio Tolledi come presidente.

    1. Ciao Gaetano, grazie per i link, hai dei testi / altre informazioni da spedirmi in modo da farne un post?
      un caro saluto a voi tutti
      abele

      1. ciao abele, rispetto alla giornata mondiale del teatro posso darti questo:

        27 Marzo 2012
        iti italia giornata mondiale del teatro

        Il nuovo Centro Italiano dell’International Theatre Institute (ITI), che ha sede a Lecce presso Astràgali Teatro ed è presieduto dal regista Fabio Tolledi, promuove una serie di iniziative legate al 50° anniversario della Giornata Mondiale del Teatro, tra cui la lettura del Messaggio internazionale.
        Ogni anno il 27 marzo una personalità del mondo del teatro è invitata a condividere le proprie riflessioni sul tema del Teatro e della Pace tra i popoli. Questo “messaggio internazionale”, è tradotto in diverse lingue ed è, poi, letto davanti a decine di migliaia di spettatori. La lettura del Messaggio è inserita all’interno di una serie di iniziative promosse da artisti, attori, operatori culturali e intellettuali di tutto il mondo che danno vita ad un fitto calendario di spettacoli e incontri presso tutti i Centri ITI nel mondo e in tutti i teatri che sposano l’iniziativa.
        Quest’anno la redazione del Messaggio è affidata all’attore John Malkovich, che ne darà lettura durante la cerimonia ufficiale che si svolgerà il 22 marzo presso la sede UNESCO dell’ITI a Parigi.
        Tra gli autori del messaggio ricordiamo Jean Cocteau, Arthur Miller, Luchino Visconti, Eugène Ionesco, Wole Soyinka, Peter Brook, Ariane Mnouchkine.

        da questo link invece si scarica il calendario nazionale degli eventi :
        http://dl.dropbox.com/u/21377817/ITI%20Italia%20-%20%20Giornata%20Mondiale%20del%20Teatro%20-%20appuntamenti.doc

        rispetto allo spettacolo invece posso darti questo:

        24 Marzo 2012, 21:00
        divenire animale
        Prima scrittura di una commedia per Fabio Tolledi

        Teatro Paisiello, Lecce

        All’interno delle iniziative promosse da Astràgali per la Giornata Mondiale del Teatro (27 marzo) Astràgali presenta al Teatro Paisiello sua nuova produzione Divenire animale – una commedia, per Fabio Tolledi.
        Aprendo un’interrogazione sul destino della forma-città e della forma-stato, Divenire animale impone una riflessione sulle categorie del politico, sull’azione del potere e, esperienza non nuova per la letteratura antica, sulla relazione tra l’animale e l’umano.
        Divenire animale interroga, con Baudrillard, la relazione tra polis-politica- polizia che costituisce la politeia. Esiste una prospettiva disancorata dalla polis, dalla politeia, esiste una dimensione disancorata dalla costruzione del muro, una dimensione in cui la vita si dia umana al di fuori delle forme della polis? Si può ‘divenire animali’ in una prospettiva non umana, scevra dall’addomesticamento (Deleuze), dall’assoggettamento e dal consumo?
        E mentre le questioni appaiono stringenti, convocando alcune tra le contraddizioni più ineludibili della contemporaneità, in scena il lavoro degli attori è lieve, l’azione punta ad essere semplice ed essenziale, i corpi sono corpi danzanti, corpi che librano, corpi che non recitano ma parlano parole, in una ricerca d’attore dove è possibile, per ognuno dei corpi in scena, praticare il suono presso il proprio senso.

        Divenire animale – una commedia, per Fabio Tolledi vede in scena : Lenia Gadaleta, Roberta Quarta, Serena Stifani, Fatima Sai, Antonio Palumbo, Gaetano Fidanza, Iula Marzulli, Manuela Mastria, Eleonice Mastria, Francis Léonési, Tiziana Pezzuto, Simonetta Rotundo, Stefania Romano, Chiara Verardi.
        Consulenza filosofica: Benedetta Zaccarello.
        Musiche: Canio Fidanza e Gaetano Fidanza.

        spero sia sufficiente.
        grazie per la curiosità e l’interesse costantemente dimostrati
        un saluto da tutti
        gaetano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...